Corso: Diagnosi Energetica. La norma UNI CEI EN 16247-1

La seconda scadenza del 5 dicembre 2019 per la consegna delle Diagnosi Energetiche da parte dei soggetti obbligati dal D.Lgs 102/2014 si sta avvicinando.

 

In occasione del Convegno dello scorso aprile, promosso dal Consorzio Energie Firenze, dal titolo “Le sfide dell’energia 2019: i nuovi obblighi della diagnosi energetica e le opportunità per le aziende energivore”  il Consorzio aveva affrontato nel dettaglio il tema della seconda scadenza delle Diagnosi energetiche con le relative impilcazioni anche per ciò che concerne il monitoraggio dei consumi.  Per questo vedi anche i precedenti articoli pubblicati dal Consorzio.

Per le organizzazioni coinvolte nel processo si tratta di aumentare il livello di bontà dei dati contenuti nella diagnosi, affinché anche gli indicatori energetici individuati successivamente da ENEA siano i più affidabili possibili e siano sensati anche per il calcolo delle agevolazioni fiscali da concedere alle imprese a forte consumo di energia.

A tal proposito Confindustria Firenze Servizi – SAIF Srl, in collaborazione con Certiquality, e con il patrocino del Consorzio Energie Firenze, ha organizzato un corso “dalla teoria alla pratica” che si propone di sviluppare le competenze utili per chi deve gestire e svolgere queste Diagnosi energetiche.

Dove e Quando
Il Corso si svolgerà presso la sede di Confindustria Firenze, in Via Valfonda 9 a Firenze, giovedì 10 ottobre 2019, dalle ore 9.00 alle ore 18.00.

Destinatari del Corso
Il Corso si rivolge a: ESCo, Esperti in Gestione dell’Energia, Energy Manager, Professionisti del settore energia ed Imprenditori.

Attestato
Ad ogni partecipante verrà rilasciato un attestato di frequenza al Corso.

Costi e modalità di iscrizione
Il Programma del corso per i costi e la scheda per effettuare l’iscrizione è in allegato.

 

Per maggiori Informazioni
Dott.ssa Catia Tarquini
Tel. 055 2707286 – Cell. 335.1800338 – E-mail: catia.tarquini@confindustriafirenze.it

 

ShareShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Catia Tarquini